Pagine di un computer

IL PROGETTO: DIPENDENZE

DAL TELEFONO ALLE PAGINE DI UN COMPUTER.

--------------------------------------------------------------------------------------------

“Volevo attraversare il testo di Cocteau prima di realizzare lo spettacolo “pagine di un computer” ed eccomi dentro a questa comunicazione senza sguardi, senza poter dire fino in fondo cosa si pensa per paura che l’altro non affronti e attacchi, dentro un compromesso, dentro alla passività ma credo nella lotta  per raggiungere un pensiero libero e di fiducia verso le capacità umane.”

Progetto e direzione artistica: Lidia Masala.

Dopo l’esordio con il testo di J. Cocteau
il progetto prosegue con

“Pagine di un computer”  
di Lidia Masala

in scena:  
Beata Dudek e Lidia Masala

“Mi iscrivo, scelgo il mio nick e butto là una descrizione.
I campi da riempire sono tanti, ne salto alcuni perché ho voglia di gettarmi
nella mischia. Mi annoio, ma bisogna darsi da fare, anche se ho la sensazione
di dovermi raccontare ancora prima di avere di fronte un ragazzo.
Suona strano, vero ?”


Esordio: Sabato 21 luglio 2007    Ore 21.30    Pragelato  
presso  il locale “L’ultima Nota”  piazza Lantelme  2 


Progetto teatrale realizzato con Regione Piemonte – Fondazione CRT

 

Percorso